This text is replaced by the Flash movie.
Category: PROGRAMMA, SPETTACOLO by AIEP • nov 4th, 2010

Da dove vieni, ometto?

Da dove vieni, ometto?

(Studio per un Piccolo Principe)

…E se allora un bambino vi viene incontro, se ride, se ha i capelli d’oro, se non risponde quando lo si interroga, voi indovinerete certo chi è. Ebbene, siate gentili! Non lasciatemi cosi triste: scrivetemi subito che è ritornato…

A. De Saint-Euxpery

Studio per un Piccolo Principe è uno dei miei primi esperimenti in cui performing art, teatro di figura e studio sul movimento si incrociano e si mischiano in un susseguirsi di apparizioni, creazioni e citazioni fiabesche.

Attraverso videointerazioni live, installazioni, giocattoli e disegni, verrà evocato il viaggio del Piccolo Principe, in un percorso che lascia la narrazione per comunicare attraverso immagini e suggestioni, dando forti input visivi per stimolare l’immaginazione dei bambini.

In scena in uno spazio completamente bianco giungono alcuni gomitoli di lana come simboli dei pianeti da visitare e un grande aereo di carta da aggiustare mentre una voce lontana ci racconta di un piccolo viaggiatore…

Da dove vieni, ometto? è un breve estratto che si sofferma sul rapporto del protagonista con il suo pianeta ormai lontano e con il suo amico aviatore.

PER NAO PERFONRMING FESTIVAL ANDREA BUTERA PRESENTA UN ESTRATTO DI QUESTA NUOVA RICERCA E PRODUZIONE

—————————————–

ideazione e regia: Andrea Butera

assistenza scenografica: Sabrina Inzaghi

interpreti: Andrea Butera

musiche: Fabrizio De Andrè, Morgan, Tori Amos, Piero Ciampi, Ralph Towner, Paolo Fresu

costumi: Silvana

——————————————

A n d r e a B U T E R A


Nasce nel 1987 a Como. Formatosi come danzatore presso il M.A.S. di Milano e “Accademia Danza Milano – Teatro Franco Parenti”, approfondisce gli studi di composizione coreografica e performing art con Ariella Vidach, Susanna Beltrami, Stefania Trivellin e Davide Montagna. Partecipa con le sue creazioni a diversi festival tra cui SOLO IN AZIONE 2010, Festival ORIENTE OCCIDENTE, AMMUTINAMENTI.

Nel 2009 ottiene una borsa di studio dal Premio GD’A (Giovane Danza d’Autore) Lombardia con il progetto MANIFESTO PER ARTISTA IN CASSAINTEGRAZIONE. Nel 2010 vince il bando di selezione per la residenza Nao (Nuovi Autori Oggi) promosso da A.i.E.P. e Fondazione Cariplo, il bando interregionale (Italia-Svizzera) Tec Art Eco e ottiene una menzione speciale come inteprete al concorso coreografico DANZ’è Festival ORIENTE OCCIDENTE di Rovereto (TN).

Attualmente tiene laboratori teatrali ed artistici nelle scuole dell’infanzia e primarie del lodigiano.

Ha esposto a Milano, Trieste, Roma, Varese, Reggio Emilia e Sanremo.

Vive e lavora tra Como, Lodi e Milano.

La sua personale ricerca artistica va ad esplorare, oltre all’ambito performativo, le arti visive con video,installazioni e happening. Il gioco e l’ironia sono aspetti fondamentali della sua poetica, fondata su riferimenti, citazioni e simboli che attraversano una pluralità di linguaggi (cinema, musica, teatro, poesia,…) con un’attenzione particolare alla sperimentazione, alla dimensione fanciullesca e all’utilizzo di materiali “poveri” e quotidiani. Un linguaggio personale che non ha confini di genere e in cui l’input creativo è incentrato sull’ipotetica immaginazione di un bambino con il suo mondo sgangherato e prezioso, dove la libertà di giocare con fantasia e curiosità (quindi futura conoscenza) assume un ruolo fondamentale per stravolgere la realtà e la quotidianità a favore di una ricostruzione fatta di divertimento, freschezza, riflessione e un pizzico di anarchia.

 

 

One Response »

  1. [...] Da dove vieni, ometto? di Andrea Butera [...]

Leave a Reply