This text is replaced by the Flash movie.

NAO PERFORMING FESTIVAL 2016

NAO Performing Festival

Nuovi Autori Oggi

VII edizione


dal 25 novembre al 2 dicembre 2016

DID Studio c/o Fabbrica del Vapore

Via Procaccini 4 Milano

Dal 25 Novembre al 2 dicembre torna a Milano il NAO Performing Festival

appuntamento dedicato all’esplorazione dei linguaggi performativi e digitali

di una nuova generazione di autori.

Una settimana di performance, installazioni, concerti, incontri e uno

spazio aperto all’improvvisazione

Torna dal 25 novembre al 2 dicembre a Milano negli spazi del DID Studio – Fabbrica del Vapore il NAO Performing Festival, quest’anno alla sua settima edizione. L’appuntamento, organizzato da DID Studio in collaborazione con Ariella Vidach – Aiep, apre nuovamente le porte alla nuova generazione di autori che nell’ambito della danza, della musica, delle arti performative e digitali sta contribuendo alla costruzione di una scena artistica vivace e innovativa e di una nuova comunità di autori.

In una settimana di eventi, performance, incontri, installazioni, il festival quest’anno torna ad affermare la sua vocazione originaria presentando lavori in forma di studio e compiuta, dando una particolare visibilità  a quanti hanno partecipato al programma di residenze artistiche NAO CREA 2016 curati da Ariella Vidach Aiep.

Mettendo a fuoco la relazione tra processo e opera conclusa, il festival invita a un confronto critico e a un dialogo tra pubblico, artisti, operatori e studiosi.

Numerosi gli eventi collaterali, alcuni in collaborazione con Studio Azzurro, nell’ambito delle arti visive e della musica, con lo scopo e stimolare la collaborazione tra artisti di diverse discipline diverse.

Il festival apre il 25 novembre con una giornata intensa che prevede spettacoli, incontri, installazioni. Nello spazio espositivo di Studio Azzurro Area Ricerca Progressiva, verrà presentata B Side installazione – performance del coreografo Salvo Lombardo e di Isabella Gaffé, un trittico di documenti visivi e sonori che ripercorre parte di un processo di archiviazione di gesti “non straordinari” di passanti occasionali nello spazio pubblico. Salvo Lombardo torna a Milano e approfondisce la recente esperienza del workshop performance realizzato dal DID Studio in collaborazione con DANAE Festival. L’installazione sarà visitabile durante tutte le giornate di festival.

Sempre il 25 novembre sarà in scena LÜ di Pietro Pireddu, produzione Company Blu, azione sperimentale sulla natura dell’impermanenza, che guarda al trapasso (e alla sua relazione con il corpo) come momento di crisi, cambiamento, trasformazione. Concluderà la serata Qualche traccia a partire da me, incontro/dialogo con Paolo Ruffini, studioso di linguaggi performativi contemporanei sul tema del rapporto tra elemento autobiografico e performance nei lavori delle nuove generazioni di nuovo. L’incontro, aperto al pubblico, vuole essere un momento di dialogo aperto tra artisti e operatori.

Il 26 novembre in scena sarà Erika Schipa con il nuovo lavoro Space In, sulla relazione tra corpo, spazio e architettura e sulla trasformazione che essa genera in chi guarda, già presentato in forma di studio presso Eléctrique, center for contemporary art di Bruxelles. A seguire Silvia Costa con il dittico: A sangue freddo e Alla traccia. A sangue freddo trae la sua origine da una serie di immagini realizzate per un progetto fotografico di Silvia Costa e Silvia Boschiero, come una sorta di appendice temporale, nel quale il corpo immortalato si fa materia di studio di un processo di disgregazione degli strati. Alla traccia è invece il nuovissimo lavoro della regista e performer veneta, che sarà presentato per la prima a Milano in forma di studio. L’artista prosegue l’indagine iniziata in A Sangue freddo attraverso una pratica di ricerca che dalla creazione di una composizione statica e bidimensionale, l’immagine fotografica, si sviluppa nella dinamica di un gesto, nella tridimensionalità del corpo, nel tempo della scena.

Il festival continua il 30 novembre con il lavoro Shhh_Nobody speak di Serena Malacco, Danila Gambettola, Luana Bruno, Antonella Fittipaldi che nasce dalla necessità di scoprire ed esplorare codici gestuali appartenenti a corpi non educati alla danza, attraverso un’indagine nel territorio urbano.

A seguire ODIO (estratti) con la coreografia di Daniel Abreu di e con Fattoria Vittadini, nuovissima produzione di Fattoria Vittadini, che recentemente debuttato a Torino Danza e che per NAO viene presentata in forma ridotta.

Il 1 dicembre sarà in scena il debutto milanese di Barbara Berti, I am shape, in a shape, doing a shape, lavoro sull’empatia tra un essere umano e un cane. Un flusso di movimenti e parole con cui Barbara Berti esplora l’interazione con il pubblico.

A seguire Andrea Giomi, musicista e performer, con il progetto Dérives, costruzione di un ambiente interattivo e digitale costruito attraverso feedback sonori, per definire la coscienza percettiva del gesto e dell’ambiente sensoriale, ispirato al pensiero di Guy Debord.

Il 2 dicembre, giornata conclusiva del festival il DID Studio apre le porte a DANCE T.A.Z. temporary autonome zone, palco aperto alle nuovissime generazioni invitate a presentare studi e work in progress di fronte a un pubblico di operatori, artisti, appassionati.

A seguire tavola rotonda sulle residenze e talk con gli artisti, tra questi Camilla Monga, performer e coreografa che racconterà della sua pluriennale esperienza a NAO CREA e dell’importanza del percorso di residenza nel suo sviluppo artistico.

Alle 21.00 il collettivo Moss (Gabriele Gerets Albanese e Loredana Tarnovschi, giovane promessa neo diplomata alla Scuola Paolo Grassi), propone Evosync, indagine sull’instabilità come condizione contemporanea, minimo comune denominatore a cui il corpo deve mettersi a disposizione.

Realizzato con il sostegno del Comune di Milano, Regione Lombardia e il Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo NAO Performing Festival si svolgerà dal 25 NOVEMBRE AL 2 DICEMBRE presso il DiDstudio di via Procaccini 4, Fabbrica del Vapore, sede della Compagnia Ariella Vidach – AieP e centro di ricerca, produzione e formazione nell’ambito della danza contemporanea.

INFO E CONTATTI

www.didstudio.org; www.aiep.org

tel. 02.3450996 info@aiep.org Fb  ariella vidach aiep / did studio

biglietti: Intero 7 €

Ridotto 5 € (under 25 e studenti)

Abbonamento 25 €

NAO PERFORMING FESTIVAL

FESTIVAL DI GIOVANI AUTORI

__

c/o DiDSTUDIO | FABBRICA DEL VAPORE

17 | 20 DICEMBRE 2015

MILANO – Ariella Vidach – AiEP apre le porte alle creazioni coreografiche di giovani autori: da giovedì 17 a domenica 20 dicembre 2015 va in scena NAO PERFORMING FESTIVAL, che presenterà i lavori di alcuni giovani coreografi in residenza presso il DiD Studio insieme ad opere di autori affermati della scena internazionale.

Giunto alla sesta edizione, NAO PERFORMING FESTIVAL ha l’obiettivo di supportare i nuovi autori nella produzione di progetti artistici e gettare le basi per costruire una rete di residenze e di possibilità di scambio a livello europeo per i giovani artisti coinvolti. I giovani autori selezionati dal bando NAOCREA (italiani e stranieri) hanno quindi uno spazio fisico e uno virtuale per diffondere le proprie idee, ricevere consigli e direzioni da artisti di Compagnie consolidate e operatori del settore e promuovere i lavori sviluppati nel corso dell’anno.

Realizzato con il sostegno del Comune di Milano, Regione Lombardia e il Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo NAO si svolgerà dal 17 al 20 dicembre presso il DiDstudio di via Procaccini 4, Fabbrica del Vapore, sede della Compagnia e centro di ricerca, produzione e formazione nell’ambito della danza contemporanea.

Il festival presenterà due artisti di fama internazionale, Thomas Hauert con lo spettacolo (SWEET) (BITTER) e Matija Ferlin con Sad Sam Almost 6, e ogni performance sarà seguita da un tavolo di discussione sulla performance e su tematiche relative al settore delle arti performative. Questi eventi verranno alternati a momenti dedicati ai giovani coreografi con l’evento RESIDENZA//RESISTENZA | Maratona Coreografica, un susseguirsi di performance e work in progress di giovani talenti.

Per tutta la durata della quattro giorni sarà possibile visionare nello spazio Luigi Nono, adiacente al DiD Studio, anche le installazioni di due artisti di diversa area di intervento:

ALESSANDRO PERINI con “Wooden Waves”, una installazione sonora e tattile che riflette sulla relazione fra le opere manufatte e la natura del mare, che il pubblico potrà sperimentare e vivere sul proprio corpo, e MICHELA DI SAVINO con “Illuminazioni Temporanee”, un progetto fotografico performativo alla sua seconda fase di ricerca. La Texture Decorativa Temporanea sarà definita per tutti i soggetti ritratti in base al funzionamento dei propri Centri Energetici.

Inoltre, per questa sesta edizioni si conferma e consolida la collaborazione con Collettivo Daimon, gruppo tra i più attivi nel divulgare la danza Contact Improvisation e nel ri-creare il dialogo tra gli spazi che promuovono e praticano questa disciplina. Il team presenta una Jam Session di Contact Improvisation aperta a danzatori e performer che desiderano un momento di scambio e incontro, con musica dal vivo e ricco buffet.

Altro imperdibile appuntamento sono la masterclass con Thomas Hauert il venerdì 18 dalle ore 10 alle 12 e la masterclass di Contact Improvisation con Riccardo Meneghini domenica 20 dicembre dalle 14 alle 17.

Scarica qui il programma e il pieghevole cover retro

__________________

Apertura ore 19

Inizio spettacoli ore 21.00

Biglietto intero €10,00, ridotto per under 25 e studenti: €6,00

Ingresso Jam session: €6,00

Abbonamento Festival: €18,00 per 4 serate di spettacoli con ingresso gratuito alla Jam Session

Informazioni sul programma saranno anche pubblicate su: www.aiep.org e www.didstudio.org e la nostra pagina Facebook: Ariella Vidach / AiEP – DiDstudio.

Info e prenotazioni info@aiep.org e 02 345 0996

—————————————————————————————————————————————————————

ARIELLA VIDACH -AIEP PRESENTA

NAO PERFORMING 5 EDIZIONE

IL FESTIVAL DEI GIOVANI AUTORI

DIDSTUDIO FABBRICA DEL VAPORE

10-14 DICEMBRE 2014


Ariella Vidach – AiEP presenta la 5a edizione di NAO PERFORMING FESTIVAL, rassegna di arti performative che, attraverso proposte di spettacoli e incontri con il pubblico, vuole essere un luogo di riferimento e un’occasione di visibilità dedicato ai giovani autori desiderosi di sviluppare un proprio linguaggio nel contemporaneo.

Realizzato con il sostegno del Comune di Milano e di Regione Lombardia, NAO si svolgerà dal 10 al 14 dicembre presso il DiDstudio di via Procaccini 4, Fabbrica del Vapore, sede della Compagnia e centro di ricerca, produzione e formazione nell’ambito della danza contemporanea.

Il festival affiancherà artisti già conosciuti – Charlotte Zerbey (Company Blu, IT), Marta Bevilacqua (Compagnia Arearea, IT), Filippo Armati (CH) –, la presentazione di tre studi video di una ricerca su danza e immagine in movimento della giovane coreografa Annamaria Ajmone – vincitrice all’Opificio Romaeuropa per Appunti coreografici nell’ambito di DNA 2014, sezione dedicata alla danza giovanile italiana ed internazionale del Romaeuropa Festival – con la filmmaker Maria Giovanna Cicciari; Roberto Costa Augusto (aKesì) con una nuova produzione e la presentazione del libro di Paola Lattanzi (Compagnia Enzo Cosimi) Judson Dance Theater - Esercizi di composizione coreografica ispirati a Yvonne Rainer, Trisha Brown, Steve Paxton, Simone Forti (INTERMEDIA Edizioni).

Come di consuetudine, saranno inoltre presentati i lavori dei selezionati al bando under 35 NAO Nuovi Autori Oggi 2014 che hanno ottenuto una residenza creativa presso il DiDstudio con tutoraggio, supporto tecnico/logistico e opportunità di circuitazione in Italia e all’estero: Francesco Collavino, Eugenia Coscarella, Camilla Monga, Annika Pannitto, Michela Silvestrin.

Ogni giorno saranno aperti al pubblico l’installazione “Superonda” della Compagnia Schuko (Francesca Telli e Marta Melucci) e il lavoro fotografico di scena di Mirella Vecchi e Augusto De Bernardi. Domenica pomeriggio un tavolo di incontro “La produzione coreografica in Lombardia” riunirà coreografi e compagnie di danza lombarde a discutere dei finanziamenti istituzionali alle produzioni, mentre a conclusione del festival una Sunday Contact Jam in collaborazione con Collettivo Daimon si offrirà come momento di incontro e di scambio per danzatori e performer, con musica dal vivo e buffet.

La Compagnia Ariella Vidach – AiEP è sovvenzionata dal MiBAC – Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo, dalla Regione Lombardia e dal Comune di Milano.

Inizio spettacoli ore 21.00. Biglietto intero €10,00, ridotto per under 25 e studenti scuole di danza (con tessera): €6,00. Abbonamento Festival: €20,00 per 4 serate di spettacoli von ingresso gratuito alla Jam Session. Ingresso Jam session: €3,00.

Scarica qui il programma e il pieghevole cover retro

Il programma sarà pubblicato anche su: www.aiep.org (calendario)

Info e prenotazioni: info@aiep.org e 02 345 0996

NAO PERFORMING FESTIVAL 2013 (2° parte)

Ariella Vidach – AiEP presenta la 4a edizione di NAO PERFORMING FESTIVAL, rassegna di arti performative che mette a confronto due generazioni di artisti attraverso proposte di spettacoli e incontri con il pubblico.

Realizzato con il sostegno del Comune di Milano, NAO si svolgerà a Milano dall’11 al 15 dicembre presso il DidStudio di via Procaccini 4, Fabbrica del Vapore, sede della Compagnia e centro di ricerca, produzione e formazione nell’ambito della danza contemporanea.

NAO è una finestra per comprendere le produzioni performative contemporanee sospese tra una generazione emergente che cerca risorse e visibilità, e una generazione più affermata con un ricco bagaglio esperienziale da trasmettere ai più giovani.

Il cartellone prevede: 11 dicembre TRA$HX$$$ (Trash for dollars)”, coreografia di Mara Cassiani per tre danzatori sulla bellezza del denaro; 13 dicembre “Qui, ora” di Claudia Catarzi, da poco selezionato dal comitato artistico della NID Platform che si terrà a Pisa a maggio 2014.

Sabato 14 la giovane leva della danza contemporanea Camilla Monga presenterà “A simple way to go faster than light that does not always work” realizzato in residenza a Poznan, Polonia, mentre la nota coreografa Silvana Barbarini (Compagnia Vera Stasi) sarà ospitata con “Figure sonore”, breve concerto di partiture gestuali.

Infine, anche per questa edizione di NAO non mancherà l’apertura alla scena internazionale, ospitando Gregor Zöllig direttore della compagnia di teatro-danza e coreografo del TanzTheater di Bielefeld, Germania, con Tiago Manquinho in un solo di successo dal titolo “Tom Traubert’s Blues” (13 dicembre).

Ogni sera gli spettacoli inizieranno alle ore 21.00, a seguire ci sarà un incontro con gli artisti. Domenica 15 lo spazio del DiDStudio sarà aperto a una Jam session di improvvisazione e a un coffee break per chi fra danzatori e performer desidera un momento di incontro e di scambio.

Ingressi: €8
Ridotti: €5
Carnet 3 giorni per studenti Paolo Grassi e soci If I Can’t dance: €15

SCARICA IL PROGRAMMA QUI

——————————————————————————

NAO PERFORMING FESTIVAL 2013 (1° parte)

Il DiDstudio centro di ricerca, produzione e formazione nell’ambito della danza contemporanea – apre le porte alle creazioni coreografiche di giovani autori: da venerdì 15 a domenica 17 febbraio 2013 va in scena NAO PERFORMING FESTIVAL, rassegna nel corso della quale verranno presentati 5 lavori ideati da 8 giovani coreografi in residenza presso il DIDstudio.

Giunto alla terza edizione, NAO PERFORMING FESTIVAL nasce con l’obiettivo di offrire un momento di visibilità e di confronto tra pubblico, operatori e giovani artisti della scena contemporanea che nel periodo luglio 2012-febbraio 2013 sono stati in residenza presso il DiDstudio di Ariella Vidach.

Le residenze produttive rientrano nel progetto denominato NAOCrea sostenuto dal Comune di Milano – Settore Spettacolo, Moda e Design. Un progetto finalizzato a un percorso di perfezionamento professionale e tutoring dedicato a giovani autori che hanno potuto usufruire di spazi, strumentazione tecnica e competenze di artisti affermati nel settore della danza e dell’arte contemporanea, per un periodo di otto mesi (luglio 2012-febbraio 2013) al fine di dar vita alle loro “opere prime”.

I 5 progetti artistici in residenza che verranno portati in scena a NAO PERFORMING FESTIVAL 2013 si contraddistinguono per innovazione e sperimentazione: alcuni utilizzano la danza interattiva, si addentrano nella sperimentazione sonora e visuale digitale. In scena ci sarà “[In]quiete” di AnnaMaria Ajmone e Chiara Ameglio (Collettivo Cleancorner); “Chained Love” di Roberto Costa Augusto e Iunia Bricca (Akesì); “Iperspazio” di Camilla Monga e Luca Scapellato; “Viale dei Castagni 16” di Pieradolfo Ciulli e Olimpia Fortuni; “more on The Avoidance Dance (in 3 episodi)” di Sharon Estacio.

Ospite di questa edizione sarà la compagnia TAM Teatromusica di Padova con la performance “iAi” di e con Alessandro Martinello.

CONSULTA IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL

——————————————————————————

EDIZIONI PRECEDENTI

NAO PERFORMING FESTIVAL 01- GENERAZIONI ALLO SPECCHIO 2010

NAO PERFORMING FESTIVAL 02 – In Stage 2011,

I festival hanno registrato 1500 presenze e sono stati vetrina delle produzioni dei giovani autori NAO, che in questa occasione hanno potuto confrontarsi con ospiti internazionali, operatori del settore, Compagnie di danza consolidate e autori di fama internazionale, tra gli altri:

Lisa Nelson, Compagnia Zappalà di Catania, ErsiliaDanza di Verona, Yuval Pick (2010) e Company Blu di Alessandro Certini e Charlotte Zerbey, Vincent Colomes Valls della Compagnia Emio Greco | PC, la direttrice dello ZipFest Rossella Fiumi (2011).


Puoi approfondire le notizie sulle opere e gli autori da questi link:

PROGRAMMA NAO PERFORMING FESTIVAL 01

PROGRAMMA NAO PERFORMING FESTIVAL 02

In attesa della prossima edizione del NAO PERFORMING FESTIVAL che si terrà a gennaio 2013,  dal 14 al 18 novembre 2012, al DiDstudio, gli appassionati delle nuove arti performative avranno la possibilità di scoprire le anticipazioni e il dietro le quinte delle nuove creazioni delle residenze NAOCrea 2012, incontrando gli autori, i coreografi e collaboratori artistici della compagnia Ariella Vidach/Aiep.

O dall’indice autori:

ANAGRAMA COREOGRAFICO /          ANYBETTERPLACE /           ARIOLFO VARRIALE /         AZPILLAGA INAKI /         BUTERA ANDREA 2010 e 2011/         CARBONI ALESSANDRO /          CARLOTTO ANDREA /         COMPANY BLU /         CHARLOTTE ZERBEY /         EMIO GRECO – VINCENT COLMNES VALLS /         ERSILIADANZA /         ESSIEN IME /         FIUMI ROSSELLA /         GALLEGOS PILAR /         GENTA CATERINA /         GOLAN SHIMRIT /     GRAUPNER CHRISTIAN /         GRAZIANO MATTEO /         HA MOON /         HERNANDEZ DAVID /         NABA /        NELSON LISA /         ONGARO VIOLA /         PECAR ANA /         PICK YUVAL /         SCHIAVONI MARCO /         SCHUKO /         SMITT SCOTT /         STOFFER TED /         ZAPPALA’ ROBERTO