This text is replaced by the Flash movie.

15 DICEMBRE

Venerdì 15 dicembre

H 21.00 c/o DiD Studio Fabbrica del Vapore

WANNABE

Coreografia e danza: Fabritia D’Intino

Musica Live: Federico Scettri

Produzione Indipendente

Supporto: Fabbrica Europa, SpazioK.Kinkaleri, Centro Pecci, CALA Festival, Spazio ZUT!

Si ringraziano: Tiziano Massaroni, Stefano Romagnoli e Dance Gallery.

Wannabe è una collaborazione tra la coreografa Fabritia D’Intino e il musicista Federico Scettri incentrata sulla riflessione sul rapporto tra danza e musica nella cultura contemporanea, in cui i corpi sono spinti esposti a modelli irreali, forzati ed artificiali  verso la riproduzione e l’esaltazione di un virtuosismo quasi pornografico.

La cultura pop occidentale diventa così base contemplativa del corpo in movimento in un viaggio fisico di riconoscimento e liberazione dai codici che ci appartengono e rappresentano tutti.

L’intento è quello di creare un collage di codici. Una traiettoria ben strutturata attraverso la cultura pop occidentale. L’obiettivo finale è rendere tutti partecipi di un viaggio fisico di riconoscimento e liberazione.

Wannabe nel 2017 vince il premio (In)Generazione promosso dalla Fondazione Fabbrica Europa ed il premio Tu 35 Expanded promosso dal Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci.

Biografie:

Fabritia D’Intino (Foligno,1986) è una danzatrice e coreografa. Si laurea nel 2008 presso l’Accademia Nazionale di Danza (Roma) e nel 2011 presso ArtEZ Hogeschool voor de Kunsten (Arnhem,Olanda). Dopo gli studi inizia una carriera internazionale freelance sviluppando e presentando i suoi lavori in collaborazione con diversi artisti in Europa, Stati Uniti e America Latina con il supporto di varie istituzioni.

Federico Scettri (Roma,1985) inizia presto a suonare la batteria e si esibisce in diverse formazioni che lo porteranno in giro per l’Italia e l’Europa, lavorando con musicisti come Gianluca Petrella, Francesco Bearzatti, William Parker, Paolo Fresu, Jamaladeen Tacuma, Francesco Diodati e Cristina Zavalloni. Ha registrato più di quindici dischi e in particolare dal 2007 al 2014 collabora intensamente con l’etichetta indipendente italiana “El Gallo Rojo”.